Smaltochimica avvia la produzione di gel igienizzante

Smaltochimica dona mascherine e gel igienizzanti agli ospedali di Bergamo e Sassuolo. L’azienda di Fiorano Modenese attiva da quasi 50 anni nella produzione di additivi chimici per l’industria ceramica, ha riconvertito parte delle proprie linee per realizzare gel igienizzanti utili a fronteggiare la pandemia Covid-19.

 

A fronte della frequente mancanza di questi prodotti a base alcolica, ora quanto mai indispensabili per una corretta igienizzazione degli ospedali, delle abitazioni e dei luoghi di lavoro, Smaltochimica ha deciso di mettere a disposizione del territorio e della comunità il proprio know how chimico, in una prospettiva non prettamente economica, ma di responsabilità civile e sociale.

Il primo lotto di produzione di gel igienizzanti è previsto per la metà di aprile e sarà donato alle AUSL di Bergamo, la città più colpita dalla pandemia in Italia, e di Sassuolo, cui l’azienda ha già consegnato gratuitamente in questi giorni anche 2.300 mascherine prelevate dalle proprie scorte.

 

Smaltochimica è attiva dal 1977 nella produzione e commercializzazione di prodotti chimici per l’industria ceramica e altri settori.

Dotata delle certificazioni CPI (nr. 40354 MO) non in deroga e ISO14001:2015, dispone delle competenze e delle attrezzature indispensabili alla lavorazione di prodotti infiammabili e a brevissimo sarà in grado di produrre igienizzanti a base alcolica in modo continuativo e conforme alle normative, come sollecitato dalle autorità governative.

 

Federico Piccinini intervistato da RaiNews24

 

Servizio RaiNews24

Servizio TRC

 

Il Resto del Carlino parla di Smaltochimica

 

Smaltochimica dona 100lt di gel igienizzante alla RSA di Cene, in provincia di Bergamo, e 200lt alla CRI dI Sassuolo, alla presenza del Sindaco di Fiorano Francesco Tosi.